rotate-mobile
Cronaca

«Sesso virtuale o le foto hot vanno su internet»: ricatta la minore, denunciato

E' una delle attività inserita nel report della Polizia Postale di Ancona nel corso del 2021

Convince una ragazza minorenne su internet, a suon di lusinghe e apprezzamenti, a condividere foto di parti intime via whatsapp. Poi la ricatta: denunciato. E' una delle attività inserita nel report della Polizia Postale di Ancona nel corso del 2021. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il ragazzo aveva chiesto alla giovane di attivare una "cam hot", a questo però lei aveva negato il consenso. Dopo essersi confidata con la sorella e aver cancellato dalla chat alcune foto già inviate, ecco l'inizio dell'incubo. 

Sempre secondo gli investigatori infatti, il ragazzo avrebbe messo la ragazza difronte a un ricatto: se lei non avesse accettato il sesso virtuale, lui avrebbe diffuso le foto di nudo che aveva ormai messo da parte. Dopo la denuncia dei familiari della ragazza, l'indagine ha portato i poliziotti sulle tracce di un maggiorenne di Lugano, già conosciuto alle forze dell'ordine. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Sesso virtuale o le foto hot vanno su internet»: ricatta la minore, denunciato

AnconaToday è in caricamento