Fabriano: sequestrati 132mila euro ad un operaio, ritenuti provento di spaccio

L'uomo era già stato arrestato nel febbraio scorso per possesso di droga trovata nel divano della nonna

Già arrestato a febbraio per possesso di droga trovata nel divano della nonna, ad A.Z., 36enne operaio fabrianese sono stati ora sequestrati 132mila euro, perchè ritenuti provento di spaccio.

Dall'indagine patrimoniale è emersa una forte sproporzione tra reddito dichiarato e beni posseduti da non potersi ricondurre all'impiego di operaio. Sono stati quindi trovati due conti correnti intestati all'uomo, contenenti la cifra di 132mila euro.  

Il fabrianese si trova ora agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

Torna su
AnconaToday è in caricamento