Porto: sequestrate 6 tonnellate di sigarette nascoste nel polistirolo

Le sigarette, rinvenute all'interno di un autoarticolato con targa bulgara proveniente dalla Grecia, erano occultate all'interno di pannelli di polistirolo appositamente sagomati

Nella serata di sabato scorso (19 maggio), negli spazi doganali del porto dorico la Guardia di Finanza di Ancona, in collaborazione con i funzionari della locale Agenzia delle Dogane, ha rinvenuto e sequestrato oltre 6.450 kilogrammi di tabacchi lavorati esteri di contrabbando.
Le sigarette, rinvenute all'interno di un autoarticolato con targa bulgara proveniente dalla Grecia, erano occultate all’interno di pannelli di polistirolo appositamente sagomati per contenere la merce di contrabbando.

Il “prezioso carico”, costituito da sigarette di marca "Gold Classic", ha un valore commerciale pari a circa 1.386.000 euro, di cui 1.230.000 euro di diritti doganali evasi.
Sequestrato anche l’autoarticolato e tratto in arresto il conducente, cittadino bulgaro, che è stato associato al carcere di Montacuto in quanto dovrà rispondere all'Autorità Giudiziaria del reato di contrabbando.

Con l’ultimo duro colpo inferto alle organizzazioni contrabbandiere diventano 44 le tonnellate di tabacchi illecitamente introdotte nel territorio dello Stato, individuate e sequestrate dalle Fiamme Gialle doriche nei primi cinque mesi del 2012.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento