Cronaca

Palombina, sassi e pietre sui binari: identificati gli autori

I poliziotti avrebbero parlato con i giovani nei pressi della spiaggia spiegando loro la pericolosità di quel "gioco" e intimando loro di non riprovarci più. Un discorso che avrebbe sortito effetto dato che uno di loro si sarebbe anche messo a piangere

La stazione di Palombina

Si divertivano mettendo grossi sassi sulle rotaie, per poi vederli schizzare via come proiettili durante il passaggio del treno. Identificati. Nonostante i rimproveri di alcuni bagnanti, nonostante la notizia riportata proprio dal nostro giornale on line lo scorso venerdì, sabato pomeriggio il gruppetto di minorenni era di nuovo li, davanti alla stazione di Palombina a mettere i soliti grossi sassi sui binari per vederli schizzare via come proiettili al passaggio del treno. Ma sabato qualcuno ha prontamente avvisato la Polizia Ferroviaria che non li ha colti sul fatto, ma li ha comunque individuati e fermati.

Gli agenti avrebbero parlato con i giovani nei pressi della spiaggia spiegando loro la pericolosità di quel "gioco", sia per eventuali passanti che per loro stessi e intimando loro di non riprovarci più. Un discorso che, almeno su qualcuno di loro, avrebbe sortito effetto visto che, secondo alcuni testimoni, uno dei ragazzi sarebbe scoppiato a piangere chiedendo scusa. Nessuna conseguenza duqnue dal punto di vista giuridico. Ma si spera che da oggi, quella quindicina tra ragazzi e ragazze, troveranno qualcosa di meglio da fare per ammazzare il tempo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palombina, sassi e pietre sui binari: identificati gli autori

AnconaToday è in caricamento