Cronaca

Palombina, sassi e pietre sui binari: il pericoloso "gioco" di un gruppo di minorenni

Indaga la Polizia Ferroviaria. Secondo fonti investigative non si tratterebbe di una vera e propria banda impegnata in azioni seriali. Fatto sta che ogni giorno quei ragazzi sono lì, impegnati in una pericolosa roulette russa

Stazione di Palombina

Mettono grossi sassi sulle rotaie e aspettano che il treno passi per vederli schizzare via come proiettili. E’ il nuovo “gioco” che, da alcuni giorni a questa parte, vede protagonisti un gruppetto di minorenni alla stazione di Palombina, subito dopo la deviazione per Collemarino. Tutti minorenni italiani tra i 13 ai 16 anni senza niente di meglio da fare. Si divertirebbero così, senza pensare che, se uno di quei massi dovesse finire contro un passante o loro stessi, le conseguenze potrebbero anche essere tragiche.  E' impensabile che il treno possa deragliare perché i mezzi su rotaia sono dotati di un respinente, utile proprio per "pulire" i binari da eventuali ostacoli. Sarebbe proprio quella protezione che, unita all'alta velocità, farebbe schizzare via ostacoli particolarmente ingombranti. A dare l’allarme è stata una giovane mamma che ieri, intorno alle 18:00, stava tornando dal mare e si era fermata sul ponte vecchio per far vedere al bambino lo “spettacolo” del treno che passa. E’ stato quello il momento in cui la donna ha notato una decina tra ragazzi e ragazze mentre ponevano sulle rotaie delle grosse pietre trovate nei paraggi. Poi quando il treno passava, i sassi schizzavano via dai binari per l’entusiasmo dei giovani. Un divertimento tanto stupido quanto pericoloso. Per questo la donna preoccupata non ci ha pensato due volte e ha chiamato la Polizia. Sul fatto adesso stanno indagando gli agenti della Polizia Ferroviaria di Falconara.

«Sono ragazzi che frequentano la spiaggia e che ieri mettevano le pietre sulle rotaie - ha detto il titolare del bar della stazione - Lo fanno per vederle volare via. Noi in altre circostanze abbiamo provato a dir loro qualcosa ma se ci azzardavamo ci rispondevano pure male. Ieri hanno cominciato verso le 14:00 ed erano 3 o Una pietra-24, ma il culmine lo hanno raggiunto verso le 17:00 che erano una quindicina. Non erano sassolini, erano proprio pietre. Noi non abbiamo mai avuto danni, ma in passato li abbiamo mandati via dal bar perché si comportano proprio male». 

Secondo fonti investigative non si tratterebbe di una vera e propria banda impegnata in azioni seriali. Fatto sta che ogni giorno quei ragazzi sono lì, impegnati in una pericolosa roulette russa. Fatto sta che ogni giorno quei ragazzi sono lì, impegnati in una pericolosa roulette russa. Ieri pomeriggio la Polizia si era precipitata sul posto appena avvisata ma al loro arrivo non c’era più nessuno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palombina, sassi e pietre sui binari: il pericoloso "gioco" di un gruppo di minorenni

AnconaToday è in caricamento