I residenti puntano il dito sulla sagra di 4 giorni: «Ora non la vogliamo, non ci sentiamo sicuri»

Le perplessità dei residenti, che sono alle prese anche con la questione degli edifici fatiscenti in pieno centro

Foto di repertorio

Gli edifici fatiscenti che crollano sulla strada principale non sono l’unica preoccupazione dei residenti di Sappanico. Attraverso una nota stampa i cittadini che vivono nella frazione anconetana puntano il dito anche sullo svolgimento della sagra delle spuntature, in programma l’1, il 2 e il 7 e l’8 agosto. « I residenti di Sappanico chiedono che fine ha fatto il progetto per la realizzazione del parcheggio che dovrebbe  il posto della casa fatiscente di proprietà comunale- scrivono nella nota- sono passati i 60 giorni per la presentazione del progetto ma tutto tace. Inoltre vogliono sia fatta chiarezza sullo svolgimento della sagra paesana apprezzata ma che desta non poca preoccupazione sia per la situazione ancora incerta della pandemia sia per la scarsa sicurezza del luogo». A scendere nello specifico è proprio uno dei residenti, Paolo Baggetta: «La sagra organizzata dal Ctp, se non dovessero esserci cambiamenti, si farebbe nel campo sportivo della nostra frazione che però non è tenuto in sicurezza (GUARDA IL VIDEO). C’è poi la paura del Covid in una sagra che durerebbe 4 giorni, perché leggiamo che i contagi sembrano aumentare- continua Baggetta- non chiediamo di annullare l’evento ma quantomeno di rinviarlo a un periodo in cui la situazione sanitaria sarà più stabile». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli abitanti di Sappanico erano tra coloro che lo scorso 10 luglio hanno manifestato contro il degrado delle Frazioni a Casine di Paterno. Con loro i residenti di Gallignano, Paterno, Casine e Montesicuro (GUARDA IL VIDEO).  Sulla questione, poche ore dopo, è arrivata la replica degli organizzatori. Hanno spiegato che la sagra è in capo al Circolo di Sappanico e che per quanto riguarda la sicurezza Covid è in piedi un piano redatto da un esperto medico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

  • Sconfitta dal Marina alla prima di campionato, l'Anconitana è già una delusione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento