Ufficio rifiuti della Regione, la proposta: «Bisogna potenziare il personale»

L’attenzione di Bisonni si sofferma nuovamente sull’ufficio in questione per una situazione piuttosto singolare, rappresentata nell’ambito di un’interrogazione

Potenziamento del personale per l’ufficio rifiuti della struttura “Bonifiche,fonti energetiche, rifiuti e cave e miniere” facente capo al servizio “Tutela, gestione e assetto del territorio” della Regione Marche. Lo chiede il consigliere Sandro Bisonni attraverso una mozione dove vengono evidenziate le attuali carenze, ritenute imputabili anche “alla sottrazione di personale dirottato in altre strutture competenti per le questioni del sisma”.

Bisonni fa presente come “ nonostante l’indubbia importanza da attribuire agli uffici ed ai servizi che si occupano dello stesso sisma, il settore rifiuti sia da considerarsi strategico per le Marche e vada garantito il suo pieno finanziamento nella massima efficienza ed efficacia possibili. La struttura in questione non può svolgere adeguatamente le competenze attribuite con un’unica unità operativa, così come accade attualmente”. Partendo da queste considerazioni, dunque, la mozione impegna il Presidente e la Giunta regionale ad attivare un serio potenziamento delle risorse umane.

L’attenzione di Bisonni si sofferma nuovamente sull’ufficio in questione per una situazione piuttosto singolare, rappresentata nell’ambito di un’interrogazione. Nel corso di una visita effettuata lo scorso 27 novembre per chiedere alcune informazioni, il consigliere ha registrato la presenza, oltre del funzionario addetto, di una seconda persona, che risulta essere già in pensione, intenta ad operare su regolare postazione dotata di computer.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’interrogazione Bisonni ha chiesto a quale titolo sia prevista questa presenza, se esista un rapporto lavorativo in essere con la Regione e, nel caso di riposta affermativa, quale sia la natura del contratto ed il relativo compenso. Infine, il consigliere ha chiesto se tale risorsa fosse coperta da assicurazione sugli infortuni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento