Gradimento dei servizi Anconeantrate: ecco i risultati del sondaggio

Il sondaggio, effettuato sia on line che presso la sede, ha interessato circa 500 cittadini, un campione opportunamente strutturato in relazione a sesso, età, condizione lavorativa e tipo di servizio richiesto

In occasione della conclusione del sondaggio sul gradimento dei servizi di Anconaentrate, il Comune di Ancona rende noti i risultati:

Risultati-2

Di seguito, l’intervento del presidente dell’azienda, Lorenzo Robotti, sui temi della qualità percepita e gradimento dei cittadini:

“[…]
Ancona Entrate provvede in via ordinaria a rilevare il livello di soddisfazione dei cittadini per i servizi prestati. I risultati della rilevazione sono inoltrati semestralmente al Comune e sono utilizzati alla fine dell'esercizio per valutare il raggiungimento dell'obiettivo “Riorganizzazione del rapporto cittadini/utenti” anche al fine di corrispondere i premi di produttività ai dipendenti. In via straordinaria il Comune di Ancona ha provveduto ad effettuare nella primavera 2013 un'indagine sulla qualità dei servizi pubblici prestati dagli uffici comunali e dalle aziende partecipate. Anche Ancona Entrate è stata oggetto del monitoraggio e qui si riportano i principali risultati della rilevazione.

Il sondaggio, effettuato sia on line che presso la sede durante l'apertura degli uffici al pubblico, ha interessato circa 500 cittadini, un campione opportunamente strutturato in relazione a sesso, età, condizione lavorativa e tipo di servizio richiesto.
L'analisi dei dati mostra che il servizio di sportello svolto dall'azienda è ottimo sia per la disponibilità e cortesia degli operatori che per i tempi di attesa, così come per la chiarezza della modulistica rilasciata. Buono è stato valutato il servizio reso dagli operatori del numero verde. Anche il gradimento circa l'ubicazione e l'organizzazione della nuova sede è risultato elevato.

[…]
Per quanto attiene all’attività di recupero si riportano i seguenti dati: negli ultimi 7 anni Ancona Entrate ha recuperato oltre  21milioni  di euro. In media il recupero è stato quindi di 3milioni di euro annui pari al 7,5% delle entrate tributarie del Comune di Ancona. Dal lato del contrasto all’evasione tributaria Ancona Entrate opera su più fronti. In primo luogo va menzionato il recente rinnovo della convenzione con la Guardia di Finanza avente per oggetto la mutua collaborazione ai fini dell’accertamento di nuove basi imponibili.
Assai importante è poi l’attività svolta dall’azienda per segnalare all’Agenzia del Entrate fatti e situazioni indicative di illeciti in campo tributario. Nell’esercizio 2012 le segnalazioni qualificate hanno permesso di accertare circa 2milioni di euro di base imponibile evasa ed il Comune di Ancona ha beneficiato di un versamento dall’Erario di 126mila euro.

A livello di progetto si può ricordare quello relativo alla rilevazione puntuale e al controllo sistematico dei passi carrai. Questa attività permetterà innanzitutto di aggiornare il censimento dei passi e successivamente di richiedere la regolarizzazione delle situazioni anomale con recupero delle tasse non versate.

Sempre a livello progettuale, per concludere, va segnalato che con l’Agenzia delle Entrate si sta cercando di formalizzare un accordo di collaborazione volto alla ridefinizione degli estimi catastali delle unità abitative del comune di Ancona. L’obiettivo è quello di tentare di rendere più equilibrata, a parità di gettito, la ripartizione del carico tributario sulle abitazioni, un carico che negli ultimi tempi l’opinione pubblica ha percepito come troppo elevato e soprattutto distribuito in modo distorto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento