Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Senigallia

Rissa nella notte, bagnino aggredito con una mazza da baseball

L'uomo, 43 anni, è stato colpito ripetutamente con calci, pugni ed una mazza da baseball. Gli aggressori sono poi fuggiti

Brutale aggressione nella notte tra sabato e domenica ai Bagni 121 Mario di Senigallia. Vittima Alberto Ansevini, 43enne di Trecastelli e gestore dello stabilimento.

Tutto è iniziato quando un gruppo di ragazzi ha deciso di accomodarsi nei lettini dei bagni 121. Ansevini ha chiesto loro di allontanarsi, con i giovani che prima hanno fatto finta di niente, e poi hanno iniziato ad insultarlo e minacciarlo. L'uomo a quel punto ha preso una mazza da baseball e si è avvicinato loro per allontanarli dallo stabilimento. A nulla però è servito. Il gruppo lo ha accerchiato e dopo avergli sottratto l'arma lo ha iniziato a colpire brutalmente, spingendolo a terra e colpendolo anche con calci e pugni. Le sue grida di aiuto hanno fatto scattare l'intervento dei dipendenti di un vicino ristorante che hanno avvertito i Carabinieri. Intanto gli aggressori erano fuggiti facendo perdere le proprie tracce. Il bagnino è stato soccorso e portato in ospedale con un trauma cranico ed alcune contusioni. Per fortuna le sue condizioni non sarebbero preoccupanti. In corso le indagini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa nella notte, bagnino aggredito con una mazza da baseball

AnconaToday è in caricamento