Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Università: ricercatrice Univpm vince prestigioso premio USA

Il lavoro con cui la dottoressa Tamara Monti è risultata vincitrice riguarda l'ideazione di un sensore biofotonico che ha lo scopo di rilevare proteine marcatrici per la diagnosi precoce di vari tipi di cancro

Tamara Monti, una giovane ricercatrice al terzo anno di Dottorato in ingegneria all’Università Politecnica delle Marche, è tra le vincitrici di un prestigioso premio americano per le idee atte a migliorare il nostro futuro. Si tratta del concorso istituito dall’azienda statunitense leader nel settore aeronautico e della difesa Lockheed Martin.

Il lavoro con cui la dottoressa è risultata vincitrice riguarda l’ideazione di un sensore biofotonico che ha lo scopo di rilevare proteine marcatrici per la diagnosi precoce di vari tipi di cancro. Gli elementi biomolecolari del sensore sono stati oggetto di studio nel corso di uno stage della vincitrice presso la Temple University, a Philadelphia.
L’idea vincente però, è nata grazie a studi personali compiuti nella fase preparatoria al dottorato, che ora, come detto, sta conseguendo presso l’Univpm.  

Per il concorso, dal titolo “Innovate the Future Challenge”, sono state proposte circa 500 idee provenienti da ambiti universitari e ditte principalmente del territorio nazionale; solo quindici sono state selezionate per essere discusse sotto forma di presentazione davanti a una giuria composta da membri della Lockheed Martin. I cinque vincitori, tra cui la dottoressa Monti, sono stati annunciati via web.

La giovane e brillante scienziata ha partecipato al concorso in concomitanza di un periodo di formazione all’estero presso l’Università del Maryland, con cui continua tutt’ora una collaborazione attiva grazie al suo progetto di dottorato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università: ricercatrice Univpm vince prestigioso premio USA

AnconaToday è in caricamento