rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca

Scontrini fantasma, il registratore di cassa non è collegato all'Agenzia delle Entrate. Attività chiusa un mese e maxi multa

Nascosti ricavi per circa 2 milioni di euro. Il titolare dell'attività non aveva mai collegato il proprio registratore fiscale all'Agenzia delle Entrate

Il registratore fiscale non era mai stato collegato all'Agenzia delle Entrate. E' quanto scoperto dalla Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Ancona all'interno di un'attività commerciale di Fabriano. A finire nei guai il titolare che, secondo le analisi dei finanzieri, avrebbe nascosto al fisco ricavi per circa 2 milioni di euro.

Per legge l'uomo avrebbe avrebbe dovuto trasmettere telematicamente all'Agenzia delle Entrate i dati relativi ai corrispettivi giornalieri mediante scontrino elettronico. Per lui è scattata quindi una multa per la mancata installazione del registratore di cassa oltre alla chiusura del locale per un mese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontrini fantasma, il registratore di cassa non è collegato all'Agenzia delle Entrate. Attività chiusa un mese e maxi multa

AnconaToday è in caricamento