menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anconambiente: al lavoro per smaltire i rifiuti non raccolti

E’ iniziato stamattina, con il turno delle 5.00, il recupero massiccio dei rifiuti non raccolti ieri a causa dell’adesione di molti operatori allo sciopero per la riforma dei servizi pubblici locali

E’ iniziato stamattina, con il turno delle 5.00, il recupero massiccio dei rifiuti non raccolti ieri a causa dell’adesione di molti operatori allo sciopero per la riforma dei servizi pubblici locali indetto dalle principali organizzazioni sindacali nazionali.
“Dovendo bilanciare gli interessi in gioco, l’azienda ha scelto di impiegare oggi tutti gli operatori nelle operazioni di rimessa a regime della raccolta nei quartieri serviti con Igenio e con le isole di prossimità dove ieri non era stato effettuato alcun servizio, rinunciando così al passaggio odierno di recupero della frazione organica in alcuni quartieri cittadini. Solo in questo modo siamo stati in grado di ripristinare completamente la situazione già dalle prime ore di questo pomeriggio”, ha commentato il Presidente Giorgio Marchetti.

“Ritengo che oggi i lavoratori di Anconambiente abbiano dimostrato un forte senso di responsabilità nell’affrontare la ripresa del proprio lavoro, un lavoro che oggettivamente ha un forte carattere di  servizio pubblico  svolto per tutta la cittadinanza”.

In poche ore sono state raccolte oltre 3 tonnellate di rifiuti, mentre il mancato ritiro di ieri della frazione organica nelle zone interessate verrà recuperato nella giornata di sabato. Le attività degli operatori hanno comunque evidenziato un livello molto scarso di differenziazione dei rifiuti abbandonati esternamente ai contenitori e sulle postazioni vuote dei moduli Igenio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento