Quadrilatero Marche-Umbria, consegnati i lavori del secondo lotto

Il tratto tra Matelica e Castelraimondo è lungo 8,4 km e comprende tre svincoli e due gallerie. Il tempo previsto è di 36 mesi, per un investimento complessivo di 90 milioni di euro

Foto di archivio

Sono stati consegnati a “Dirpa 2 Scarl” (Astaldi SpA), Contraente Generale del progetto Quadrilatero Marche-Umbria, i lavori per la realizzazione del secondo lotto della Pedemontana delle Marche, pari a circa 8,4 km di nuova viabilità da Matelica Nord a Castelraimondo Nord. Nelle prossime settimane saranno quindi avviate materialmente le operazioni di cantiere che si concluderanno in un tempo previsto di 36 mesi a decorrere da oggi. Il tracciato, in prosecuzione del primo lotto in corso di realizzazione, comprende tre svincoli: Matelica Ovest, Matelica sud e Castelraimondo Nord. Le opere principali sono costituite da due gallerie: la galleria “Croce di Calle”, lunga circa 1,5 km, e la galleria “Mistrianello”, lunga circa 1 km. Il tratto comprende anche tre ponti e due viadotti oltre a opere minori come due cavalcavia e cinque sottovia. La carreggiata sarà larga 10,5 metri con due corsie da 3,75 metri oltre due banchine da 1,5 metri ciascuna. Il tratto tra Matelica e Castelraimondo è lungo 8,4 km e comprende tre svincoli e due gallerie. Il tempo previsto è di 36 mesi, per un investimento complessivo di 90 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La consegna dei lavori per il secondo lotto della Pedemontana del Progetto Quadrilatero Marche-Umbria è un passaggio molto importante perché proseguono i lavori relativi al collegamento strategico tra le due direttrici principali est- ovest delle Marche (SS76 e SS77) - ha detto il presidente delle Marche Luca Ceriscioli - Con la consegna dello scorso 29 agosto dei lavori relativi al secondo lotto funzionale da Matelica a Castelraimondo, di circa 90 milioni, si va definendo in maniera tangibile questo asse strategico anche per la ricostruzione post sisma. Il primo lotto infatti da Fabriano a Matelica ha già superato il 50 per cento dei lavori realizzati. I restanti due lotti da Castelraimondo a Muccia/Sfercia, già interamente finanziati per circa 130 milioni, sono in fase di progettazione esecutiva».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento