Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Presunta love story con l'alunno, la preside è di Ancona: «Gogna per ritorsione»

Sabrina Quaresima è la preside della scuola Montale di Roma ed è stata accusata di avere avuto una relazione con un suo studente. La sorella apre un gruppo Facebook a sostegno

ANCONA - E' anconetana Sabrina Quaresima, la preside del liceo Montale di Roma, accusata di aver intratenuto una relazione con un suo allievo. Oltre a lei stessa, è la sorella Annamaria a respingere l'impianto accusatorio. Lo fa in un gruppo Facebook da lei aperto e chiamato "Sosteniamo Sabrina Quaresima". «Una donna messa alla gogna mediatica senza uno straccio di prova e per pura ritorsione» scrive la sorella sulla piattaforma social. Nella pagina, Annamaria ha anche riportato una lettera aperta degli ex studenti dell'attuale preside. 

La lettera degli ex studenti

«Ha anteposto l’interesse di noi ragazzi ad ogni altro impegno personale, non lesinando mai l’aiuto che le richiedevamo- scrivono gli ex studenti di Sabrina- aveva anche attivato un laboratorio pomeridiano di filosofia in cui, su base volontaria e gratuita, si potevano approfondire svariati temi con il suo supporto dialettico. Tra l’altro, si era prodigata per farci ottenere i biglietti di vari spettacoli teatrali (almeno due al mese) ai quali ci accompagnava». La prof, continua la lettera, ha lavorato «instancabilmente per renderci cittadini più liberi e consapevoli, interpretando alla perfezione il ruolo pedagogico che la scuola pubblica dovrebbe avere». In merito alle accuse: «Parlano di vicende che prima di essere messe in pubblica piazza, dovrebbero essere appurate- scrivono gli studenti- è una donna sincera, volitiva, integerrima, giusta. È professionale nel suo lavoro e mette sempre in chiaro che i ruoli vadano rispettati: ha criticato più volte alcuni nostri docenti per un atteggiamento troppo amichevole o poco severo nei nostri confronti. Nel corso di quattro anni, è stata l’ultima persona che si potesse accusare di avere preferenze o rapporti personali equivoci con gli studenti. Le sue capacità e il suo impegno erano, e sono tuttora, causa di profonda invidia da parte di colleghi meno volenterosi di lei».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presunta love story con l'alunno, la preside è di Ancona: «Gogna per ritorsione»
AnconaToday è in caricamento