rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Il prefetto incontra l'ambasciatore dell'Algeria: presente anche il nipote di Enrico Mattei

Al centro del colloquio «le proficue relazioni culturali e commerciali tra l’Italia e l’Algeria»

Il prefetto di Ancona Darco Pellos ha incontrato questa mattina l’ambasciatore dell’Algeria in Italia S.E. Abdelkrim Touahria, insieme ad una delegazione di diplomatici. Erano presenti inoltre i vertici provinciali delle forze dell'ordine.  «Al centro del colloquio - si legge nella nota - le proficue relazioni culturali e commerciali tra l’Italia e l’Algeria; l’occasione si è rilevata utile inoltre per un confronto sulla  presenza dei cittadini algerini sul territorio. Questi ultimi risultano integrati. I rappresentanti algerini, nel dare atto dell’atteggiamento accogliente da parte della comunità locale nei confronti dei propri connazionali,  hanno comunque auspicato un percorso che porti ad una piena condivisione dei valori alla base dell’ordinamento costituzionale».

Il Prefetto ha confermato la piena disponibilità nell’Ufficio a collaborare ad ogni iniziativa che possa andare nel senso di una piena integrazione. Tra gli accompagnatori dell’Ambasciatore «era presente il nipote di Enrico Mattei, Aroldo Curzi Mattei, e la circostanza ha fatto sì che sia stata rievocata la nota personalità del grande Presidente dell’Eni. L’Ambasciatore ha auspicato che giovani italiani possano considerare la possibilità di contribuire agli ottimi rapporti anche dal punto di vista lavorativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il prefetto incontra l'ambasciatore dell'Algeria: presente anche il nipote di Enrico Mattei

AnconaToday è in caricamento