menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto centrale per la città, incontro con i candidati sindaco

Molteplici i temi che affrontati durante l’appuntamento previsto all’Autorità Portuale: dal ruolo strategico dello scalo dorico al traffico delle merci e dei passeggeri sino alla cantieristica

Lo sviluppo del porto di Ancona in tutte le sue molteplici competenze è stato al centro dell'incontro organizzato da International Propeller Club di Ancona nella sede dell'Autorità Portuale con i quattro candidati a sindaco di Ancona, in vista delle elezioni amministrative del 10 giugno prossimo. “Con questo incontro è stato confermato che il porto è comunemente ritenuto centrale e strategico per  il presente ed il futuro di Ancona - ha spiegato Andrea Morandi, presidente del club dorico - certo auspichiamo anche che si chiariscano in quali tempi e modalità si vogliano concretizzare i programmi oggi esposti".

Morandi aveva intanto illustrato i punti specifici su cui si è poi incentrato l'appuntamento per comprendere quale sia la visione che i candidati hanno maturato sull'argomento: il posizionamento del porto come scalo internazionale nella macroregione Adriatico-Ionico, la leadership della sezione traghetti/passeggeri in Adriatico e la crescita del polo crocieristico, l'aspetto relativo al traffico merci, le prospettive di Fincantieri e dei cantieri navali della nautica, il rapporto porto città. Dopo l'intervento del presidente dell'Authority Rodolfo Giampieri, che ha ricordato alcuni numeri dello scalo di Ancona come il 1 milione e 85mila passeggeri transitati nel 2017, i quattro candidati, Daniela Diomedi, Valeria Mancinelli,  Francesco Rubini, Stefano Tombolini, hanno avuto ognuno a disposizione un tempo concordato per illustrare la propria posizione ed il proprio programma relativo al porto di Ancona. Un'occasione importante per verificare su quali basi e in quali direzioni sarà possibile valorizzare uno degli asset principali dal punto di vista economico e sociale del capoluogo regionale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento