Cronaca

Tenta di suicidarsi dopo una lite in famiglia, i poliziotti la salvano in extremis

Solo dopo, la donna è stata affidata alle cure dell’automedica del 118 e trasportata al Pronto Soccorso dell’ospedale regionale di Torrette

Stava per buttarsi giù dal tetto del palazzo quando sono arrivati gli agenti della Squadra Volante della Polizia di Ancona che l’hanno salvata da un volo di decine di metri dal quale, è certo, non avrebbe avuto scampo. Il fatto è avvenuto nel centro di Ancona, ieri sera poco prima della mezzanotte, quando alla centrale operativa della Questura è arrivata la chiamata di un uomo. Sosteneva come la moglie, disperata a seguito di un duro litigio con alcuni familiari, fosse determinata a farla finita. La donna, di 56 anni, è arrivata sul tetto del palazzo e ha scavalcato la balaustra oltre la quale c’era solo il vuoto. A tenerla per un braccio solo il marito mentre lei urlava di voler morire.

Sono state quelle urla a dar subito conto ai due agenti, appena arrivati sul posto, di cosa stesse succedendo. Così i poliziotti hanno ingaggiato una lotta contro il tempo per correre fino alla fine delle centinaia di scale che dividevano il piano terra dal terrazzo. E mentre uno dei due cercava di parlare con la donna, l’altro, si è sporto sulla balaustra insieme alla donna. A rischio della propria vita, l’ha tirata via dal cornicione, dalla parte della vita. Solo dopo la 56enne è stata affidata alle cure dell’automedica del 118 e trasportata al Pronto Soccorso dell’ospedale regionale di Torrette. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di suicidarsi dopo una lite in famiglia, i poliziotti la salvano in extremis

AnconaToday è in caricamento