rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
controlli

Pericolosi per la sicurezza pubblica, scattano fogli di via e avvisi orali: 4 persone nei guai

Il questore Cesare Capocasa ha disposto i provvedimenti nei confronti di tre uomini e una donna. Erano già noti alle forze dell'ordine

Due avvisi orali e due fogli di via obbligatori: sono le misure disposte dal questore di Ancona Cesare Capocasa nei confronti di quattro persone considerate «pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica». Nello specifico gli avvisi orali sono scattati nei confronti di volti già noti alle forze dell’ordine. Una delle misure è stata disposta nei riguardi di un 20enne di origine senegalese, già denunciato in più occasioni, anche in flagranza di reato, per delitti contro la persona (maltrattamenti, molestie) e reati in materia di stupefacenti. L’altra misura è stata disposta nei confronti di un’italiana di circa 40 anni, segnalata più volte per reati contro il patrimonio, la pubblica amministrazione e porto di oggetti atti ad offendere. Con l'avviso orale dovranno cambiare atteggiamento, con l’avvertimento che, in caso di inottemperanza, saranno proposti per l’applicazione di una misura più grave quale la sorveglianza speciale.     

I due fogli di via obbligatori, invece, riguardano due italiani, un 25enne e un 35enne, entrambi residenti vicino al capoluogo dorico. Erano già stati segnalati per reati che riguardavano stupefacenti, maltrattamenti, con precedenti misure in atto. Sono stati individuati ad Ancona, in presenza di altre persone gravate da precedenti e senza riuscire a fornire una giustificazione circa la loro presenza in città.  I due, quindi, sono diffidati dal rientrare in città senza preventiva autorizzazione del questore per un periodo di tre anni, con l’avvertimento che, in caso di contravvenzione, per loro scatta la denuncia. 

Il questore Capocasa: «La Polizia di Stato mette in campo, quotidianamente, ogni strumento disponibile per raggiungere l’obiettivo di garantire la sicurezza dei cittadini attraverso la prevenzione dei reati, intensificando l’attività di controllo del territorio e adottando misure che incidono sulla libertà personale di soggetti, considerati, in base alle le previsioni normative, pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericolosi per la sicurezza pubblica, scattano fogli di via e avvisi orali: 4 persone nei guai

AnconaToday è in caricamento