Ossa umane all'Hotel House, Nobili informa la Garante nazionale dell'Infanzia

La Albano viene invitata a farsi portavoce dello stato generale della struttura presso le competenti sedi nazionali e ad effettuare una visita in loco

Dopo la visita dei giorni scorsi all’Hotel House, il Garante regionale, Andrea Nobili,  ha parlato di una vera e propria “emergenza nazionale”, per la cui soluzione è indispensabile un impegno corale da parte delle istituzioni. Le notizie delle ultime ore, con il ritrovamento di ossa umane in un pozzo nella zona dove è ubicata la struttura, “rafforza questa nostra convinzione – sottolinea oggi Nobili – e ci impone di lanciare un appello affinchè vengano adottate decisioni atte a fornire risposte oculate, sia pure di carattere progressivo, per affrontare il problema”.

Nel quadro generale di profondo degrado, quello che desta maggiore preoccupazione è lo stato in cui sono costretti a vivere i 400 minori che vengono annoveranti tra i residenti all’Hotel House. Nell’ambito di un dettagliato resoconto su quanto riscontrato durante la visita al complesso, il Garante si sofferma proprio su questo aspetto, rendendone partecipe anche la Garante nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano, “affinchè si faccia portavoce presso le competenti sedi nazionali della situazione”, che a parere di Nobili “per la sua portata non può che essere inserita nell’agenda di Parlamento e Governo”. La stessa Garante viene anche invitata ad effettuare una visita alla struttura.

Le valutazioni in questione sono state fatte pervenire contemporaneamente al sindaco di Porto Recanati, Roberto Mozzicafreddo, e al direttore dell’Area vasta n.3 di Macerata, Alessandro Maccioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento