Oreste Capocasa è il nuovo questore di Ancona: «La priorità ai reati predatori»

La sua carriera inizia alla questura di Belluno. Poi il Commissariato di Cortina d'Ampezzo; Questura di Padova al tempo del caso del sequestro Dozier; Rimini nel reparto Squadra Mobile; Commissariato di Cesena; Polfer di Venezia; Poi Bologna Rimini e Ancona

Oreste Capocasa

Si è insediato oggi il nuovo questore di Ancona Oreste Capocasa, 61 anni originario di Cupra Marittima, ma con  alle spalle una lunga carriera fatta di incarichi in tutto il Nord Italia. In prima linea negli anni più difficili, quelli tra il 1983 e il 1995, quando il paese scoprì la Banda della Uno Bianca, sgominata proprio dagli uomini agli ordini di Capocasa che, al tempo, era dirigente della Squadra Mobile di Rimini. Proprio oggi il Questore si è presentato pubblicamente con una conferenza stampa in cui ha posto sul tavolo il primo punto sensibile del nostro territorio: i reati predatori. «Adesso i reati predatori sono una priorità assoluta - ha detto il neo questore dorico - Questi sono i reati più odiosi che cittadini sentono di più e quindi faremo in modo che il nostro impegno venga aumentato». Come? «A partire da nuove strategie che contemplino la collaborazione con altre forze di polizia - ha proseguito il questore - Cercheremo di fare squadra con i colleghi dell’Arma, della Forestale e della Polizia Municipale». Dunque la  prevenzione e i controlli sul territorio vanno bene, ma per nuovo questore Capocasa sarà fondamentale dare il via ad un’attività di investigazione vecchio stile, tale da create azioni deterrenti. Dunque quali sarebbero i primi provvedimenti in tale senso? «Io entro in punta di piedi anche perché i questori che mi hanno preceduto erano di spessore e abbiamo realtà molto positive come il reparto di Squadra Mobile». Poi ha parlato dei punti sensibili del territorio, su tutti il porto e la Santa casa di Loreto

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CURRICULUM. Questura DI Belluno; Commissariato di Cortina d’Ampezzo; Questura di Padova al tempo del caso del sequestro Dozier; Rimini nel reparto Squadra Mobile; Commissariato di Cesena; Polfer di Venezia; poi Bologna, Rimini, 2 anni a Modena e oggi Ancona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Party abusivo al porto, in consolle c'era pure il Dj: ora sono guai per il titolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento