Pesca: blitz della Guardia Costiera contro la pesca sottocosta

L'operazione ha portato al sequestro di circa 2000 metri di rete da posta e oltre 200 attrezzi vari da pesca, nonché la denuncia per la detenzione di prodotto ittico di misura inferiore al minimo consenti dalla legge

Nella foto: la Motovedetta CP 861 che ha partecipato all’operazione

Nelle prime ore di questa mattina è scattata una operazione a livello regionale della Guardia Costiera per il contrasto all’abusivismo della pesca sottocosta.
L’operazione ha visto impegnati ben 9 mezzi nautici, 3 autopattuglie e oltre 30 militari lungo i 170 km di costa marchigiana e ha portato al sequestro di circa 2000 metri di rete da posta e oltre 200 attrezzi vari da pesca, nonché la denuncia per la detenzione di prodotto ittico di misura inferiore al minimo consenti dalla legge.

“L’operazione, condotta sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Ancona, ha visto contemporaneamente impegnate anche le Capitanerie di porto di Pesaro e San Benedetto del Tronto. Uno sforzo congiunto che  rientra nei consueti controlli volti a contrastare l’abuso delle attività di pesca sottocosta a tutela dell’ecosistema marino e di tutti i fruitori del mare che rispettano le regole” ha commentato l’Ammiraglio Giovanni Pettorino, Comandante regionale della Guardia Costiera.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento