Spranga di ferro in faccia, una frustata micidiale: operaio in prognosi riservata

Il 33enne stava aiutando un anziano a recuperare un attrezzo agricolo da un pozzo: soccorso dal 118, sull'infortunio indagano i carabinieri

foto d'archivio

Si è ferito gravemente mentre aiutava un anziano a recuperare un attrezzo agricolo finito in un pozzo. Ora è ricoverato all’ospedale di Torrette, in prognosi riservata, un operaio del Bangladesh di 33 anni.

L’infortunio è accaduto ieri mattina attorno alle 11 a Castelferretti, in via dell’Industria, nei pressi dell’ex Sagraf, dove si trova l’azienda cantieristica navale per cui lavora il bengalese, residente a Venezia. A titolo di amicizia, si era momentaneamente allontanato dal posto di lavoro per aiutare un uomo di 84 anni, proprietario di un terreno attiguo alla ditta. L’operaio ha cercato di dare una mano all’anziano nel recuperare un argano a motore finito nel fondo di un pozzo. Durante l’operazione, il 33enne è stato raggiunto al volto da un’asta di ferro utilizzata per liberare il motore che si era incastrato tra le pareti della cavità: nell’impatto, molto violento, ha riportato una grave ferita lacero-contusa al volto e una frattura alla mandibola, perdendo diversi denti.

Subito è stato lanciato l’allarme al 118, intervenuto sul posto con l’ambulanza medicalizzata della Croce Gialla di Falconara che ha trasportato il ferito a Torrette in codice rosso. Sul posto anche i vigili del fuoco e i carabinieri della tenenza di Falconara che, guidati dal comandante Michele Ognissanti, hanno ricostruito la dinamica dell’infortunio insieme al personale del Dipartimento Prevenzione Infortuni negli ambienti di lavoro dell’Asur. Il bengalese ora è ricoverato in prognosi riservata a Torrette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus si propaga nelle Marche, quasi 100 persone in isolamento in tutte le province

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

Torna su
AnconaToday è in caricamento