Agguato di Natale, il sindaco: «Qui per la protezione, cosa non ha funzionato?»

Così in un post su Facebook il sindaco di Pesaro Matteo Ricci sull'omicidio di via Bovio, dove Marcello Bruzzese, fratello di un collaboratore di giustizia di 'ndrangheta, è stato freddato da due killer

Il luogo dell'omicidio (Foto Ansa)

"La città stanotte è andata a dormire sconvolta e spaventata per l'omicidio di Natale in pieno centro''. Così in un post su Facebook il sindaco di Pesaro Matteo Ricci sull'omicidio di via Bovio, dove Marcello Bruzzese, fratello di un collaboratore di giustizia di 'ndrangheta, è stato freddato da due killer.

"Un'esecuzione di chiaro stampo mafioso che nessuno avrebbe mai immaginato. Ma la vicenda è molto delicata perché la persona uccisa viveva con la sua famiglia in un appartamento affittato dal Ministero del Interno, ed era sotto protezione delle forze dell'ordine. Quindi, non è arrivato a Pesaro per caso, ma portato qua per essere protetto, essendo fratello di un collaboratore di giustizia. Lo Stato per colpire 'Ndrangheta si avvale dei collaboratori di giustizia, ed è giusto così. Ma non è giusto che una città venga sconvolta in questo modo. Quanti sono i collaboratori di giustizia a Pesaro? Qual è il livello di sicurezza richiesto? Cosa non ha funzionato ieri? Sono solo alcune delle domande che rivolgerò domani ufficialmente a Prefettura e Ministero del Interno. Già in passato Pesaro è stata sede di protezione per pentiti, ma ciò che è successo ieri è molto grave. Ora si creerà un'apprensione nuova e giustificata nella popolazione, stato d'animo che il Sindaco deve provare a interpretare''.

'In questo caso non è la 'ndrangheta - aggiunge Ricci - che è venuta a Pesaro (cosa sempre possibile purtroppo; come sappiamo la criminalità non ha confini), ma è lo Stato che ha portato a Pesaro delle persone da proteggere dalla 'ndragheta, probabilmente perché considera questo territorio più slegato da certi fenomeni criminali''. ''Infine voglio esprimere una forte vicinanza e un grande in bocca al lupo alle forze dell'ordine e ai magistrati per il lavoro d'indagine che stanno facendo, sperando che gli assassini vengano catturati'', conclude il sindaco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento