menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza: ecco le postazioni delle nuove telecamere di sorveglianza

Entro fine anno occhi su piazzale Loreto, Largo Sarnano, Parco della Pace, inizio via Giordano Bruno/via Marconi, corso Carlo Alberto con veduta chiesa dei Salesiani, e piazza del Crocefisso agli Archi

Individuate le postazioni prioritarie per le telecamere. L’assessore Roberto Signorini, il comandante della Polizia municipale Guido Paolini e il responsabile del Centro Funzionale dott. Maurizio Ferretti hanno infatti concordato il programma di interventi operativi.
La videosorveglianza, spiegano da Palazzo del Popolo, “viene infatti attuata per garantire un’azione di controllo nelle zone di maggiore criticità, individuate da tempo tra la stazione gli Archi e il Piano San Lazzaro, tenendo conto anche delle indicazioni delle circoscrizioni ed in particolare del parere delle forze dell’ordine”.

Il progetto di videosorveglianza approntato dall’amministrazione porta quasi a 60 il numero degli occhi elettronici accesi sui punti sensibili della città e nasce dalla collaborazione della Protezione Civile regionale Le nuove telecamere implementano il sistema di video sorveglianza, in parte realizzato ad Ancona dalla Protezione Civile in occasione del Congresso Eucaristico del 2011.
La maggior parte delle postazioni saranno attivate entro fine anno. Si tratta di quelle di piazzale Loreto, Largo Sarnano, Parco della Pace, inizio via Giordano Bruno/via Marconi, corso Carlo Alberto con veduta chiesa dei Salesiani, e piazza del Crocefisso agli Archi.

Ora si sta lavorando per individuare i punti di trasmissione e l’articolazione del cablaggio in fibra ottica. A conti fatti è probabile che possano essere attivati altri punti ma è altrettanto chiaro che l’insieme di questi interventi garantirà appieno la visibilità e il controllo di una zona molto ampia dove gli episodi di criminalità si sono purtroppo ripetuti.

ALCOOL. Al tempo stesso rifacendosi ad una ordinanza del 2007 la polizia municipale effettuerà severi controlli relativamente al divieto di vendita, dalle ore 20 alle ore 6 del mattino, di bevande, anche non alcooliche, in contenitori di vetro.

In particolare, qualora fosse necessario, il provvedimento potrebbe essere ulteriormente inasprito prevedendo che il divieto, per la stessa fascia oraria, possa interessare anche la regolare detenzione in luogo pubblico di contenitori per bevande in vetro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento