Infarto a 42 anni, muore sul divano davanti alla tv

Lo ha trovato la nonna che ha dato l'allarme. Sul posto 118 e carabinieri che hanno confermato le cause naturali del decesso

Lo ha trovato la nonna sdraiato sul divano. Privo di vita, stroncato da un arresto cardiaco ad appena 42 anni. Si chiamava Luca Accorroni ed era molto conosciuto a Osimo, dove viveva da sempre, e a Filottrano dove da qualche tempo faceva il veterinario. Quando l'anziana lo ha trovato ha dato l'allarme, facendo arriva sul posto il 118 e i carabinieri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari e il medico legale hanno confermato il decesso per cause naturali. Accorroni lascia una figlia di 8 anni. Il funerale è stato fissato per lunedì 3 dicembre alle 10 alla chiesa di San Carlo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento