Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

È morto Tonino Guerra, “interprete della nostra terra”

Il poeta si è spento a 92 anni. Nel 1983 aveva scritto con Federico Fellini il soggetto del film "E la nave va": alcune scene dell'opera vennero girate proprio al porto di Ancona

Nella foto: Tonino Guerra

È morto questa mattina Tonino Guerra, poeta e sceneggiatore nato a Santarcangelo di Romagna nel 1920 e vissuto per molti anni nella sua casa-museo di Pennabilli. Fu collaboratore di grandissimi registi italiani, da Fellini ad Antonioni, da Rosi ai Taviani. Guerra, sentendo l’approssimarsi della fine, era tornato nella sua città natale.

IL LEGAME CON ANCONA. Nel 1983 aveva scritto con Federico Fellini il soggetto del film “E la nave va”: alcune scene dell’opera vennero girate proprio al porto di Ancona.  

IL CORDOGLIO DI SPACCA. Il governatore Spacca ha dichiarato: “Ci ha lasciato un grande uomo, interprete della nostra terra: un artista che con straordinarie doti di qualità e autorevolezza ha vissuto nell’arte le sue origini, quelle che amava definire “luoghi dell’anima”. Poeta, scrittore e sceneggiatore di fama, Guerra ha lasciato tracce dell’amore per la bellezza del nostro territorio in ogni sua opera: con la sua vita e le sue opere rimarrà per sempre nel nostro cuore.”
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Tonino Guerra, “interprete della nostra terra”

AnconaToday è in caricamento