Stroncato da un infarto sul traghetto per la Grecia: camionista muore a 57 anni

L'uomo si è accasciato mentre si trovava alla reception, dopo aver parcheggiato il Tir nella stiva della nave: sul posto il 118 e la Croce Gialla, inutile un'ora di massaggio cardiaco

foto d'archivio

Tragedia nel porto di Ancona: un autotrasportatore greco è morto, stroncato da un infarto, a bordo di un traghetto che lo stava per riportare nel suo Paese, attraccato alla banchina 13.

Il dramma si è consumato oggi pomeriggio attorno alle 15. Il camionista di 57 anni è stato colto da un improvviso malore mentre si trovava alla reception: aveva da poco parcheggiato il suo Tir all’interno della stiva della nave. Quando si è accasciato, il personale di bordo ha dato subito l’allarme al 118. Sul posto, oltre alla polizia di frontiera, è intervenuta l’automedica insieme e un equipaggio della Croce Gialla. Purtroppo, nonostante le manovre di rianimazione siano andate avanti per quasi un’ora, non c’è stato nulla da fare: il cuore del camionista non è più ripartito.

La salma è stata trasportata all’obitorio di Torrette, mentre le autorità consolari si sono messe in contatto con la famiglia del 57enne per comunicare la tragica notizia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento