Cronaca Porto di Ancona

Stroncato da un infarto sul traghetto per la Grecia: camionista muore a 57 anni

L'uomo si è accasciato mentre si trovava alla reception, dopo aver parcheggiato il Tir nella stiva della nave: sul posto il 118 e la Croce Gialla, inutile un'ora di massaggio cardiaco

foto d'archivio

Tragedia nel porto di Ancona: un autotrasportatore greco è morto, stroncato da un infarto, a bordo di un traghetto che lo stava per riportare nel suo Paese, attraccato alla banchina 13.

Il dramma si è consumato oggi pomeriggio attorno alle 15. Il camionista di 57 anni è stato colto da un improvviso malore mentre si trovava alla reception: aveva da poco parcheggiato il suo Tir all’interno della stiva della nave. Quando si è accasciato, il personale di bordo ha dato subito l’allarme al 118. Sul posto, oltre alla polizia di frontiera, è intervenuta l’automedica insieme e un equipaggio della Croce Gialla. Purtroppo, nonostante le manovre di rianimazione siano andate avanti per quasi un’ora, non c’è stato nulla da fare: il cuore del camionista non è più ripartito.

La salma è stata trasportata all’obitorio di Torrette, mentre le autorità consolari si sono messe in contatto con la famiglia del 57enne per comunicare la tragica notizia.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato da un infarto sul traghetto per la Grecia: camionista muore a 57 anni

AnconaToday è in caricamento