rotate-mobile
Cronaca Passo Varano / Strada Castellano Montacuto

Ferito al volto, spacca una scopa e colpisce l'aggressore: detenuti in ospedale

Lite al carcere di Montacuto, l'intervento della Penitenziaria ha evitato conseguenze peggiori. Il sindacato: «Servono regole d'ingaggio chiare, dateci personale e taser»

Lite in carcere la mattina di capodanno: il detenuto ferisce un altro al volto con un oggetto affilato. Lui replica spaccando un manico di scopa e colpendo l'avversario con la parte appuntita del legno. 

E' successo a Montacuto e solo grazie all'intervento della Polizia penitenziaria si è evitato il peggio. Secondo la ricostruzione un detenuto straniero, "armato" di oggetti affilati si era appostato in attesa che la sua vittima risalisse dal passeggio. All'arrivo dell'altro detenuto, l'aggressore si è scagliato contro ed ha tentato più volte di tagliargli il volto riuscendo a ferirlo sul labbro. La vittima ha reagito spezzando un manico di scopa, con il quale ha colpito l'altro più volte, tanto da farlo ricorrere alle cure presso nel pronto soccorso di Torrette. In ospedale anche l'altro detenuto. «Come inizio non è male- commenta il vice segretario regionale UILPA Gianluca Scarano- se questo è l'inizio ne vedremo delle belle nel corso del nuovo anno». Il sindacato ha anche rinnovato la richiesta di «chiare regole d'ngaggio, nonché la dotazione di strumenti deterrenti come il tasere l'incremento di agenti di Polizia Penitenziaria vista la carenza di circa 50 unità».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferito al volto, spacca una scopa e colpisce l'aggressore: detenuti in ospedale

AnconaToday è in caricamento