Cronaca Quartiere Adriatico / Viale della Vittoria

CasaPound contro il popolo arcobaleno: «Giù le mani dal Passetto»

Arriva il Marche Pride, il presidente provinciale Emanuele Mazzieri contro la decisione di colorare il Monumento ai Caduti

A sinistra Mazzieri e a destra l'immagine in questione

Ancona si prepara al Marche Pride, in programma sabato, ma CasaPound protesta contro la decisione degli organizzatori di dipingere con i colori dell’arcobaleno il Monumento del Passetto.

«Riteniamo del tutto ingiustificato – afferma Emanuele Mazzieri, responsabile provinciale di CasaPound – l’uso di un Monumento come quello ai Caduti per pubblicizzare un evento come il Marche Pride. Il Monumento del Passetto nasce per celebrare la vittoria italiana nella Grande Guerra e per ricordare quanti hanno sacrificato sé stessi nelle trincee avendo l’Italia nel cuore. Vederlo colorato di arcobaleno per compiacere qualche sigla LGBT ci sembra francamente fuori luogo e offensivo. Oltretutto, proprio nel novembre appena passato – aggiunge Mazzieri – si è persa l’occasione per ribadire l’alto valore del Monumento ai Caduti, dal momento che le celebrazioni nell’ambito del centenario della vittoria sono passate piuttosto in sordina. Alla luce di questa dimenticanza, sorprende e ferisce doppiamente la strumentalizzazione del Monumento del Passetto per un evento che, al di là dei contenuti condivisibili o meno, non c’entra nulla con l’autentifico significato di questo splendido Monumento». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CasaPound contro il popolo arcobaleno: «Giù le mani dal Passetto»

AnconaToday è in caricamento