Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Meteo, da venerdì la prima svolta: pioggia, freddo e neve sull'Italia

Possibilità di fenomeni forti o violenti da venerdì pomeriggio-sera: giù le temperature

Instabilità localizzata, per oggi e domani, in contesto che vedrà tempo in prevalenza asciutto e anche soleggiato. 

Previsioni meteo

Nubi e piogge diffuse sulle Alpi, localmente sul Triveneto, qualche pioggia debole sulla Liguria e sull'alta Toscana. In serata, rovesci veloci anche sulla Romagna, specie settori costieri. Più sole altrove. Per domani e Giovedì, le nubi e le piogge insisteranno soltanto sulla Sicilia, localmente sulla Calabria, Liguria, alta Toscana e Friuli Venezia Giulia. Prevarrà il tempo asciutto e ampiamente soleggiato sul resto del Paese. Ma un peggioramento del tempo è atteso a seguire.

Veloci perturbazioni

Antonio Sanò, il direttore e fondatore del sito iLMeteo.it, comunica, infatti, che nel corso di venerdì, una veloce perturbazione da Nord raggiungerà l'Italia. Inizialmente, nubi al Centro, sull'alto Adriatico, basso Tirreno, con rovesci sparsi, magari già qualche temporale su alto Adriatico. Nel pomeriggio-sera di Venerdì, il tempo peggiorerà in maniera più consistente sulle pianure centro orientali del Nord, basso Veneto, Sudest Lombardia, Centroest Emilia-Romagna e poi su tutto il Centro, con rovesci e temporali diffusi.

Giù le temperature nel weekend

Sanò sottolinea la possibilità di fenomeni forti o violenti, venerdì pomeriggio-sera, su Romagna, Umbria e soprattutto su Marche e Abruzzo. Nubi e piogge più deboli e sparse anche sulla Campania, localmente sulla Calabria tirrenica. Calo termico sensibile su Alpi di confine, con addensamenti e primi fiocchi a 1200 metri. Tempo migliore altrove. Graduale miglioramento nel weekend, con sole prevalente, salvo ancora Sabato qualche rovescio su medio-basso Adriatico e sulla Sicilia. Possibile nuovo peggioramento per Lunedì 9, soprattutto al Centro. Calo termico generale di 4/5° nel weekend.

Neve in montagna

Quindi tra il 6 e l'8 Ottobre, l'Italia verrà investita da correnti decisamente fredde per il periodo. In questa situazione gioca un importante ruolo la catena alpina che farà da barriera alla perturbazione fredda, per alcune zone del Nord. Dal basso Veneto e quindi Emilia Romagna l'Italia sarà maggiormente esposta alle precipitazioni. Queste si propagheranno dalle regioni suddette verso il Centro e quindi il Sud, anche sotto forma di temporali e forti piogge. La neve tornerà a scendere sull'arco alpino sotto i 1600 metri

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, da venerdì la prima svolta: pioggia, freddo e neve sull'Italia

AnconaToday è in caricamento