Malore mentre cucina, i vicini sentono odore di bruciato e chiamano i soccorsi

La donna è stata soccorsa e trasportata in codice rosso all'ospedale "Carlo Urbani" di Jesi

foto di repertorio

Si trovava all'interno del suo appartamento quando, al momento di cucinare, è stata colta da un malore ed è rovinata a terra. Paura ieri mattina in via Pieralisi a Jesi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A dare l'allarme sono stati alcuni vicini che sentendo odore di bruciato fuoriuscire dal portone di casa, hanno allertato i vigili del fuoco. I soccorritori sono entrati da una finestra della terrazza ed hanno trovato la donna, 85 anni, riversa a terra e priva di sensi. Probabilmente la signora si era sentita male già la sera prima. Sul posto anche gli operatori della Croce Verde di Jesi che l'hanno trasportata in codice rosso al pronto soccorso dell'ospedale "Carlo Urbani" di Jesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Addio all'architetto D'Alessio, ex assessore: era presidente del Parco del Conero

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Droga in casa, bimbo ingerisce cocaina e va in ospedale: genitori e nonni in arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento