«Siamo fatti per aiutarci a vicenda» e anche il popolo siriano si mobilita per Lorenzo

L’Onsur, associazione che aiuta il popolo siriano, sostiene la causa di Lorenzo

Foto di repertorio

E’ un’onda di solidarietà alta metri quella che si è creata per supportare la battaglia di Lorenzo Farinelli, il medico e attore anconetano malato di tumore, per cui gli amici hanno lanciato una campagna (www.salviamolo.it) per raccogliere i fondi necessari per andare a curarsi all’estero. E oggi sono arrivate le prime donazioni degli associati dell’Onsur, l’associazione no profit che persegue fini di solidarietà sociale e di raccolta aiuti per sostenere il popolo siriano.

Ed è proprio a nome del popolo siriano, che ha sempre ricevuto solidarietà dal popolo italiano e anconetano, che l’associazione nazionale ha deciso di partecipare di cuore alla campagne di Lorenzo. A dirlo è proprio il Presidente di “Onsur Italia, Campagna mondiale di sostegno al popolo siriano” Ahmad Amer Dachan-2Ahmad Amer Dachan (foto a sinistra), che spiega come donazioni siano già state fatte e di come altre verranno fatte dagli associati in seguito al suo appello:

“Cari amici e amiche di Onsur. Dal 2012 il popolo italiano è stato sempre vicino e ha sempre sostenuto il popolo siriano e tutte le raccolte di beneficenza che abbiamo fatto. Non ci siamo mai fermati grazie alla vostra sensibilità e al vostro grandissimo cuore. E noi di Onsur Italia non possiamo non partecipare a questa raccolta fondi per aiutare un nostro connazionale, un italiano, un medico, di Ancona.

Perché siamo italo/siriani, che hanno ricevuto sostegno da tantissimi medici, inviando milioni di medicinali, 100 ambulanze, dalla nostra sede principale in provincia di Ancona. Non sono coincidenze o inversione dei ruoli, ma è il ciclo della vita, siamo fatti per aiutarci a vicenda e far del bene.

Per questo io sottoscritto, Dachan Amer, presidente dell'associazione Onsur Italia, a nome del direttivo e di tutti i volontari, chiedo a tutti i sostenitori di donare per salvare Lorenzo, garantendo la veridicità al cento per cento di questa causa. Donate con urgenza, c'è bisogno di tutti voi. Che Dio ti aiuti e ti guarisca caro Lorenzo. Dio vi benedica amici e amiche”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

AGGIORNAMENTO - Raggiunti 500mila euro in 2 giorni, Lorenzo ha una possibilità: ma la campagna continua

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento