rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Stazione / Via Flaminia

Lavori in via Flaminia, Confartigianato applaude: «Bene, erano attesi da tanto tempo»

«I lavori, dice Luca Casagrande responsabile sindacale territoriale di Ancona di Confartigianato, dovrebbero essere fatti su più turni compreso quello notturno per accorciare i tempi di lavorazione e riaprire nel più breve tempo possibile le 4 corsie»

Bene i lavori di rifacimento di Via Flaminia da Torrette al by pass; lavori che sono finalmente partiti dato che erano attesi da tanto tempo e che sono necessari per mettere in sicurezza la strada e gli utenti, strada spesso teatro di incidenti e tantissimi pericoli per la presenza di buche ed in alcuni casi di veri e propri “crateri”. «I lavori, dice Luca Casagrande responsabile sindacale territoriale di Ancona di Confartigianato, dovrebbero essere fatti su più turni compreso quello notturno per accorciare i tempi di lavorazione e riaprire nel più breve tempo possibile le 4 corsie, dato che siamo in presenza di un tratto strategico per il collegamento con la città di Ancona ma anche con i traffici portuali sia quelli commerciali che turistici, destinati ad esplodere nei fine settimana con ulteriori migliaia di automezzi in transito».  

Confartigianato apprezza l’impegno del Comune che ha attivato una specifico servizio di vigili urbani per facilitare il transito al bivio di Torrette o per invitare gli automobilisti a percorrere la strada di Posatora evitando la Flaminia, ed ha già preso contatti con i rappresentanti dell’Amministrazione comunale di Ancona per evidenziare anche la necessità che tutto il traffico diretto e proveniente da sud per il porto (circa il 30%) percorra il viadotto (cosiddetto asse a sud, eliminando temporaneamente il divieto di transito per i TIR) e la lunga del Pinocchio per alleggerire il transito su Torrette. «Questi accorgimenti (la circolazione dei TIR sul Viadotto), aggiunge Gilberto Gasparoni di Confartigianato Trasporti, permetterebbero anche di facilitare lo scorrimento dei veicoli in prossimità delle rotatorie della Baraccola che spesso registrano lunghe code. Una attenzione particolare va riservata in occasione dello sbarco dei mezzi pesanti dai traghetti quando si registrano l’uscita degli automezzi che andrebbero scaglionati in gruppi in maniera tale da far defluire gradualmente i veicoli evitando i “tappi” che si registrano a Torrette con lunghissime code e file di automezzi.  Confartigianato non solo seguirà l’evoluzione di questi interventi ma ha organizzato un summit sulla viabilità per la prossima settimana con l’Amministrazione comunale e l’Autorità di sistema Portuale e sarà anche quella l’occasione per monitorare meglio l’andamento dei lavori di rifacimento della rete stradale anconetana».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori in via Flaminia, Confartigianato applaude: «Bene, erano attesi da tanto tempo»

AnconaToday è in caricamento