Cronaca

Jesi: nel 2013 aumentano i reati, ma anche la sorveglianza del territorio

In particolare nel primo trimestre di quest'anno sono aumentati i reati contro il patrimonio quali furti, rapine e danneggiamenti, ma contestualmente sono aumentate anche le risposte da parte dell'Arma

I dati in possesso ai carabinieri di Jesi evidenziano un leggero aumento dei reati commessi nel 2013 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, cui però fa da contraltare un forte incremento dell’attività di contrasto.
Questo il dato emerso in mattinata, nel corso di una visita del Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri e Comandante Interregionale Carabinieri “Podgora”, il Generale di Corpo d’Armata Tullio Del Sette, accompagnato dal Comandante Provinciale di Ancona Colonnello Antonio Amoroso. Al Generale sono stati mostrati i risultati operativi dei carabinieri della Compagnia nel primo semestre 2013.

Dall’inizio di quest’anno i carabinieri della Compagnia di Jesi hanno effettuato ben 51 arresti e 455 denunce a piede libero, e disposto una costante vigilanza dinamica del territorio, assicurando costantemente la presenza di militari h24 nel territorio Jesino, nonché l’aumento delle misure personali di prevenzione, come l’allontanamento con fogli di via obbligatori dal territorio di persone dedite ai reati, o la disposizione di sorveglianze speciali.
In particolare nel 2013 sono aumentati i reati contro il patrimonio quali furti, rapine e danneggiamenti, ma contestualmente sono aumentate anche le risposte da parte del personale dell’Arma, che è riuscito ad assicurare alla giustizia numerosi dei responsabili dei crimini denunciati.  

L’Arma ha espresso inoltre un forte ringraziamento alla cittadinanza jesina; è infatti  grazie alla preziosa collaborazione fornita ai militari da parte di testimoni o passanti casuali che sono stati risolti delicati interventi o individuati autori di reato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: nel 2013 aumentano i reati, ma anche la sorveglianza del territorio

AnconaToday è in caricamento