menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Isa Yachts entra in una nuova era, nuovi progettisti per reinterpretare stilemi e dna del brand

L'identità di ISA Yachts si rafforza grazie alle competenze di top designer unite a cinquant'anni di esperienza nell'ambito della costruzione e del refitting

Prosegue la strategia di sviluppo di ISA Yachts con l’obiettivo di confermarsi tra i leader mondiali nella costruzione di grandi yacht. «Dalla sua nascita nel 2001, ISA Yachts ha sempre rappresentato l'eccellenza in termini di qualità, materiali, finiture, tecnologia e design, progettando luxury megayacht - 32 le unità già realizzate tra i 36 e i 66 metri – caratterizzate da un elevato livello di personalizzazione e da una riconoscibile impronta ‘Made in Italy’» afferma Giuseppe Palumbo, Presidente e Amministratore Delegato di ISA Yachts.

Mood sportivo e dinamico, elevate performance e stile sofisticato si accompagnano a tratti stilistici e di design che rendono i modelli ISA inconfondibili: il grande arco che traccia una sorta di connessione tra pozzetto e sovrastruttura, la continuità delle scalinate di poppa fino al flybridge, le ampie vetrate laterali, così come dettagli ispirati al mondo dell’automotive, ne sono il più evidente esempio.

 «La sfida che i progettisti, alcuni dei quali legati al marchio da una collaborazione consolidata, sono chiamati ad affrontare» sottolinea Francesco Carbone, general manager di ISA Yachts «è quella di lavorare agli aspetti distintivi fino a trasformarli in veri e propri elementi iconici con l’obiettivo di rafforzare l’identità del marchio. Una missione nella quale saranno supportati da una consolidata esperienza di oltre cinquant’anni di attività in ambito refitting ai più alti livelli». «ISA Yachts è un’azienda relativamente giovane» spiega Daniela Spinelli, responsabile marketing e comunicazione «che fin dall’inizio della sua attività ha saputo esprimere con coraggio caratteristiche distintive in grado di portarla rapidamente al successo. In questi mesi abbiamo lavorato molto insieme a progettisti e architetti navali ascoltando con attenzione i feedback dei nostri armatori per elaborare una efficace strategia di valorizzazione del marchio che siamo certi contribuirà ad affermarne ulteriormente il posizionamento e la riconoscibilità nel mondo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento