Cronaca

Finanza e carabinieri in parafarmacia, sequestrati integratori alimentari

Le indagini hanno avuto origine da specifiche informazioni acquisite dalla Guardia di finanza. Il blitz in mattinata insieme ai N.A.S di Ancona

La Guardia di Finanza di Fermo, in collaborazione con il Nucleo Speciale Antisofisticazione e Sanità dei Carabinieri, ha sequestrato 425 confezioni di integratori alimentari, per complessive 25.500 compresse. Il materiale, secondo quanto accertato, era venduto in una parafarmacia ma senza etichettatura in lingua Italiana né autorizzazioni ministeriali per la messa in commercio. 

Le indagini, condotte attraverso accertamenti e sopralluoghi, hanno avuto origine da specifiche informazioni acquisite sul territorio dai militari del Nucleo PEF di Fermo. Questi avevano riscontrato possibili anomalie in una parafarmacia del fermano gestita da un cittadino extra-comunitario. La mattina del 20 settembre hanno quindi eseguito l’intervento insieme ai carabinieri del N.A.S. dei Carabinieri di Ancona. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanza e carabinieri in parafarmacia, sequestrati integratori alimentari

AnconaToday è in caricamento