Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Quartiere Adriatico

Malore al bar: è infarto, il medico lo salva con una diagnosi al telefono

La notizia è riportata dal Messaggero: un ingegnere si è sentito male dopo colazione al quartiere Adriatico, tornato a casa ha chiamato il suo medico che ha subito capito la situazione e ha mandato un'ambulanza

L'ospedale di Torrette

Era andato al bar per fare colazione, ma dopo brioche e caffè un improvviso malore, un dolore allo stomaco che gli impediva di respirare bene, lo ha convinto a tornare a casa: era un infarto, e la telefonata al medico di famiglia gli ha salvato la vita.

Protagonista della vicenda, riportata dal Messaggero, un ingegnere di 59 anni, che non aveva particolari patologie cardiache e quindi non sospettava nulla. Al dolore allo stomaco si era sommato quello al braccio così il suo dottore, chiamato al telefono, ha subito afferrato la situazione e invece di raggiungerlo a casa ha chiamato il 118 e ha fatto intervenire un’ambulanza.

Il tempestivo intervento dei soccorsi ha fatto sì che il professionista si trovasse nel momento cruciale già nel reparto specialistico del cardiologico Lancisi, a Torrette, dove i medici lo hanno salvato.
L’ingegnere ora dovrà affrontare un lungo ricovero, ma certo il peggio è stato evitato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore al bar: è infarto, il medico lo salva con una diagnosi al telefono

AnconaToday è in caricamento