Attraversano mano nella mano, Enrico si sacrifica e salva la moglie prima dello schianto

Per ricostruire l’accaduto ed effettuare i rilievi sono intervenuti gli agenti della Polizia Stradale, supportati dai Carabinieri, impegnati nella gestione di un traffico completamente paralizzato

Incidente mortale sulla Flaminia

Stavano tornando a casa. Stavano attraversato la strada mano nella mano quando lui ha visto un’auto arrivare e ha spinto via la moglie, sacrificandosi, prima di essere centrato in pieno dalla Mini Cooper condotta da un uomo. E’ morto così Enrico Orlandini, 68 anni ex titolare della storica pizzeria all’angolo tra via Verdi e via Cairoli, vicino piazza Garibaldi. E’ morto salvando la vita a sua moglie, Valeria Serpilli, con la quale era appena tornato da una cena a casa di sua sorella.

La tragedia è avvenuta ieri sera proprio a Falconara, sulla Flaminia, dove loro abitavano. Erano quasi le 21 quando Enrico aveva parcheggiato la sua macchina nell’area sosta lato mare e stava attraversando la Strada Statale all’altezza di via dei Mille, stringendo la mano di Valeria. In quel momento è arrivata la Mini Cooper che procedeva lungo la sua corsia in direzione Ancona. Enrico ha capito cosa stava per succedere e, con un gesto istintivo, ha spinto via la donna verso il mare, caduta sull’asfalto in mezzo alla carreggiata sotto gli occhi di diversi testimoni. A pochi passi dal marito, ma sufficienti perché la morte la risparmiasse. L’auto ha centrato in pieno il 68enne, che ha sfondato il parabrezza anteriore del veicolo, restando ucciso sul colpo. Quando sono arrivati i primi soccorsi, la Mini Cooper era ferma 300 metri dopo il punto dell’impatto, all’altezza della svolta per via San Martino.

Sul posto sono intervenuti i soccorsi con l’automedica e l’ambulanza della Croce Gialla di Falconara, i cui volontari hanno portato al Pronto Soccorso la donna in stato di choc. Anche perché per l’ex commerciante, che aveva venduto l’attività diversi anni fa, non c’era più nulla da fare. Per ricostruire l’accaduto e effettuare i rilievi sono intervenuti gli agenti della Polizia Stradale, supportati dai Carabinieri falconaresi, impegnati nella gestione di un traffico paralizzato lungo la Flaminia, da via Spagnoli a via San Martino. 300 metri nei quali i poliziotti hanno raccolto i sandali di Enrico Orlandini, a terra a più di 100 metri di distanza l’uno dall’altro. Solo dopo le 23, quando ormai diversi pullman di linea avevano fatto retromarcia lasciando i passeggeri a piedi, la statale è stata riaperta alla circolazione. 

AGGIORNAMENTO: Battibecco con la vedova subito dopo l'investimento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento