Mamma di 28 anni morta dopo l'incidente, l'altra madre patteggia

Fin dall'inizio gli agenti della polizia Municipale ci andarono con ogni cautela possibile per capire la dinamica. Alla fine ieri il giudice ha accolto la richiesta di patteggiamento della madre imputata

In quello schianto sulla variante alla statale 16, dopo la galleria del Montagnolo, nel novembre del 2013, perse la vita Rita Pincini, una giovane mamma anconetana di 28 anni che viaggiava assieme al figlio di due anni e mezzo e alla madre. Ieri è arrivata la sentenza del Gip per l’altra madre, quella che avrebbe invaso la corsia, quanto basta per non riuscire ad evitare la tragedia. Lei ieri ha patteggiato 2 anni per omicidio colposo. Pena sospesa come anche la patente per i prossimi 10 mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fin dall’inizio gli agenti della polizia Municipale ci andarono con ogni cautela possibile per capire quale fosse stata davvero la dinamica dell’incidente. Alla fine ieri il giudice ha accolto la richiesta di patteggiamento della madre imputata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

Torna su
AnconaToday è in caricamento