Schianto mortale sulla variante: perde la vita mamma di 28 anni

In uno scontro che ha visto coinvolte tre auto ha perso la vita Rita Pincini, una giovane mamma di 28 anni che viaggiava assieme al figlio di due anni e mezzo e alla madre

C’è ancora un comprensibile riserbo, da parte della Polizia Municipale, sulle cause dell’incidente avvenuto mercoledì sera sulla variante alla statale 16, dopo la galleria del Montagnolo, in cui ha perso la vita Rita Pincini, una giovane mamma anconetana di 28 anni che viaggiava assieme al figlio di due anni e mezzo e alla madre. È infatti ancora da chiarire con esattezza la dinamica che ha portato, secondo una prima ricostruzione, allo scontro della Ford a bordo della quale viaggiava la donna, con un’altra auto, una Fiat Punto che procedeva lungo la stessa direzione, toccata solo leggermente, e poi allo schianto vero e proprio con una Opel Tigra, condotta da un’altra giovane madre che viaggiava assieme alla figlia di otto anni in direzione opposta. Fino alla tarda serata non era ancora chiaro al di là di ogni dubbio quale delle vetture avrebbe invaso l’altra corsia.

Uno schianto tremendo, che ha subito fatto convogliare sul posto le ambulanze del 118, i vigli del fuoco e la polizia municipale: purtroppo ai soccorritori è apparso subito chiaro che le condizioni di Rita Pincini erano disperate, e la giovane mamma si è spenta poco dopo al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Torrette. Uno dei bimbi, che ha riportato un brutto trauma facciale, è stato immediatamente trasportato all’Ospedale Pediatrico Salesi, dove comunque non correrebbe, fortunatamente, alcun pericolo di vita, così come le altre tre persone coinvolte.

Intensi i disagi alla circolazione, che si sono protratti per il tempo necessario alle forze dell’ordine ad eseguire i delicati rilievi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

Torna su
AnconaToday è in caricamento