La Guardia di Finanza “regala” una nave alla Protezione Civile di Ancona

Il mezzo - ancora perfettamente funzionante - è stato ritenuto ormai tecnologicamente superato dalle Fiamme Gialle, che si sono rivolte agli organismi di protezione sociale per assegnarla a titolo gratuito

La Guardia di Finanza ha assegnato a titolo gratuito alla Protezione Civile di Ancona un’unità navale di classe vedetta. La nave è entrata in servizio negli anni 80 e per un lungo periodo ha svolto attività di pattugliamento lungo le coste marchigiane a contrasto in particolare del traffico di contrabbando di tabacchi esteri.
Il mezzo – ancora perfettamente funzionante – è stato però ritenuto tecnologicamente superato dalle Fiamme Gialle, che si sono rivolte agli organismi di protezione sociale per assegnarla a titolo gratuito (piuttosto che rottamarla in quanto rifiuto speciale, con i relativi costi di smaltimento per l’erario).

È cosi che la protezione civile di Ancona attraverso il suo direttore generale  Roberto Oreficini ha acconsentito ad accettarla, intravedendo la possibilità di poterla impiegare per le finalità dell’ente.
Il “passaggio di consegne” è stato fatto in mattinata, tra il rappresentante della protezione civile dorica e il Colonnello Tonino Reali, nella commozione dell’equipaggio della nave che ha salutato l’imbarcazione con tutto il suo bagaglio di ricordi di vita operativa vissuta in mare.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia un maxi incendio sul lungomare, chalet devastato dalle fiamme

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Sequestrata la supercar dei ladri, dentro un arsenale: spallata alla banda dell'Audi scura

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Va in overdose dietro la chiesa

Torna su
AnconaToday è in caricamento