Blitz notturno al magazzino dell'Asur, rubati farmaci per la Sla

Il nuovo blitz al deposito Asur ha fruttato ai malviventi un ingente bottino. Il valore dei farmaci rubati non è però solo economico

Foto di repertorio

Hanno forzato il cancello principale del magazzino, poi una porta antipanico e nella notte tra venerdì e sabato hanno fatto razzia di farmaci usati nei trattamenti contro la Sla. Il bottino al deposito Asur di Senigallia, lungo la via Arceviese, ammonta a un valore di circa 50.000 euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il deposito era già stato visitato dai ladri alcuni mesi fa e in quel caso furono rubati dei farmaci oncologici. Non si esclude che i responsabili possano essere gli stessi. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Senigallia, che stanno passando al vaglio le immagini del sistema di videosorveglianza. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento