Pedina il ladro che aveva rubato nel suo bar, commerciante-detective lo fa arrestare

Intervento-lampo della polizia, in manette un 45enne

foto di archivio

ANCONA - Si era appena intrufolato in un bar del centro per rubare un centinaio di euro dalla cassa. Pensava di averla fatta franca, ma non ha fatto i conti con la scaltrezza del titolare, che si è accorto del furto quasi in tempo reale, né con la tempestività delle Volanti che con un intervento-lampo l’hanno intercettato e arrestato mentre tentava di fare irruzione anche al Mercato delle Erbe. Un tentativo avvenuto a poche ore da un altro furto, quello messo a segno lunedì scorso all'interno del ristorante 60126 di Torrette, dove il ladro era entrato riuscendo a rubare qualche centinaio di euro. Gli investigatori erano riusciti ad identificarlo, grazie alle telecamere di videosorveglianza, e denunciarlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vicenda

In manette è finito un uomo di 45 anni, conosciuto dalle forze dell’ordine per i suoi problemi di tossicodipendenza e per numerosi precedenti penali. Nell’udienza di questa mattina in tribunale il suo arresto è stato convalidato: per lui il giudice ha disposto i domiciliari.  Il blitz è scattato ieri sera attorno alle 23,30. A chiamare la polizia è stato proprio il titolare della Caffetteria del Centro Storico, in via Bernabei: aveva chiuso da poco, ma era rimasto nei paraggi e qualche minuto dopo si è accorto che dal locale è uscito un uomo con un cappuccio in testa e un tondino di ferro in mano. Subito ha dato l’allarme, ma nel frattempo ha continuato a seguirlo, senza perderlo mai d’occhio mentre si allontanava a piedi e restando in contatto con la centrale operativa del 113 per segnalare i suoi spostamenti. Immediatamente si sono attivate due pattuglie della Squadra Volante della questura che stavano monitorando la zona del centro. Hanno sorpreso il ladro mentre provava a scassinare la porta principale del Mercato delle Erbe, nel tentativo di commettere altri furti. In mano aveva un tondino di ferro lungo circa 50 centimetri e in tasca il denaro appena sottratto dalla vicina caffetteria. E’ stato arrestato per furto aggravato e tentato furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento