menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti a ripetizione in tutta la città, preso il ladro seriale dei negozi

All'arrivo della Volante l'uomo ha tentato di nascondersi nel bagno all'interno del negozio ma è stato prontamente bloccato

"Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino". È proprio così che un siciliano di 35 anni, da tempo domiciliato ad Ancona, ha lasciato lo "zampino" in una panetteria del Piano San Lazzaro.

Erano le 00:30 di questa notte quando un residente ha chiamato il 113 per avvertire che qualcuno stava tentando di sfondare la vetrata di un forno di via Jesi con ripetuti calci. Immediato l'intervento delle Volanti della Questura di Ancona che proprio in quella zona avevano stretto il cerchio attorno attorno all'uomo che nelle ultime settimane aveva commesso alcuni furti con la stessa metodologia presso alcuni esercizi commerciali della città asportando il denaro che trovava nelle casse. All'arrivo della Volante l'uomo ha tentato di nascondersi nel bagno all'interno del negozio ma è stato prontamente bloccato. Portato in Questura è stato arrestato per tentato furto aggravato.

Il siciliano è stato anche indagato dagli Agenti, in possesso di immagini che avevano ripreso l'uomo in alcuni furti commessi con le stesse modalità nei giorni scorsi in alcuni negozi del centro, in quanto lo riconosciuto senza ombra di dubbio come l'autore dei furti avvenuti in un negozio di oggettistica di P.zza Cavour, dove una volta sfondata la vetrina con un paletto di delimitazione dei marciapiedi, l'uomo aveva rubato la cassa con circa 300 euro, un ristorante di Via della Loggia, bottino 800 euro, un ristorante indiano di Via Marconi, 250 euro circa ed un ristorante di Via XXIX Settembre, ad ottobre scorso, con un bottino questa volta ben maggiore, di circa 3mila euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento