Falsificava i documenti per i permessi di soggiorno, arrestato un 70enne

Ora il 70enne dovrà scontare una pena di 5 anni e 7 mesi di reclusione e pagare una multa di 505mila euro, oltre ad aver ricevuto l'interdizione dai pubblici uffici

Organizzava il trasporto di stranieri nel territorio italiano, facendoli entrare illegalmente nel Paese e falsificando i documenti per ricevere i visti di ingresso o i permessi di soggiorno. L'uomo, V.G., un 70enne di Falconara, è stato arrestato.

I Carabinieri lo hanno ammanettato ieri (mercoledì 16 marzo), dopo che la Procura aveva emesso un ordine di carcerazione. Ora il 70enne dovrà scontare una pena di 5 anni e 7 mesi di reclusione e pagare una multa di 505mila euro. L'uomo, ora in pensione, è stato anche interdetto dai pubblici uffici. Già dal 2006, il 70enne organizzava il trasporto di stranieri nel nostro territorio, riuscendo a contraffare i visti di ingresso o dei permessi di soggiorno ed i documenti per il rilascio di un contratto di soggiorno. Da allora il finto commercialista non si è più fermato e nello scorso febbraio è stato nuovamente denunciato dalla Procura Dorica per gli stessi reati, indagine che ha permesso di denunciare anche 11 stranieri fra procacciatori di clienti e collaboratori. 

Come disposto dal provvedimento emesso all’Autorità Giudiziaria, l'uomo è stato arrestato e portato nel carcere di Montacuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento