Baraccola, tentata estorsione al centro benessere: due arresti

Avevano preso di mira il "Cocunia" in via Filonzi e cominciato a perseguitare i dipendenti con richieste di trattamenti di bellezza gratuiti e denaro: sono finiti in manette una 15enne e un 30enne

Avevano preso di mira il noto centro benessere “Cocunia” in via Filonzi e cominciato a perseguitare i dipendenti con continue richieste di trattamenti di bellezza gratuiti e denaro: sono finiti in manette con l’accusa di estorsione una 15enne e un 30enne, entrambi nomadi di origine italiana, componenti di un gruppo più ampio di cinque rom.

Il gruppetto si presentava regolarmente con richieste di accesso gratuito alla piscina, trattamenti vari o con pretese di denaro, ma la manager e la direzione generale hanno subito sporto denuncia ai carabinieri. Il quintetto si è immancabilmente rifatto vivo e ha rinnovato le richieste di soldi: volevano 100 euro e hanno fatto capire che se non fossero stati accontentati le conseguenze per l’attività sarebbero state spiacevoli.

I militari però erano già sul posto, camuffati da semplici clienti, e hanno fatto scattare le manette per i due nomadi presenti, mentre il resto del gruppo che attendeva in auto è scattata la richiesta di custodia cautelare in carcere. Secondo quanto si apprende la banda potrebbe aver estorto denaro ad altre attività della zona: le indagini proseguono per accertarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento