Cronaca

Caldo e solitudine: in Comune un tavolo di coordinamento a tutela degli anziani

Come negli anni passati all'inizio della stagione estiva, si è riunito nella sede municipale il tavolo di coordinamento per fronteggiare le ondate di calore. Associazioni pronte ad ospitare ed assistere gli anziani

Come avvenuto anche negli anni passati all'inizio della stagione estiva,  si è riunito nella sede municipale il tavolo di coordinamento per fronteggiare le ondate di calore.  In questo primo scorcio estivo del 2014 il tempo è stato particolarmente instabile e piovoso ma nel mese di giugno si è comunque raggiunta in alcune date la soglia 2, che indica uno stato di  preallerta, e nel week-end  dall'attuale livello zero è previsto l'innalzamento al livello 1.  

All'incontro coordinato dall'assessore alle Politiche sociali, Emma Capogrossi e dall'assessore alla Partecipazione democratica, Stefano Foresi, hanno partecipato  i rappresentanti delle associazioni di volontariato che (insieme ad altre che non sono potute intervenire all'incontro) si occupano degli anziani- AVULLS, Coos Marche, AUSER- Filo d'argento dorico- e inoltre Vigili del Fuoco, Protezione civile, Asl e gli operatori della centrale operativa del progetto Helios e dei servizi sociali.     

Ai presenti la coordinatrice dell'Unità operativa Anziani, Anna Maria Manca ha illustrato anche quest'anno le problematiche che si manifestano e le richieste che si presentano da parte di singoli e familiari.  Come già annunciato nelle scorse settimane, sono attivi  la centrale operativa del progetto Helios , che risponde al n.verde 800.450.020, sette giorni su sette senza interruzioni, e i servizi di telesoccorso e telecontrollo presso la Casa di riposo “Benincasa”. L'Amministrazione comunale ha messo a disposizione 8 condizionatori per chi ne avesse bisogno, depositati nell'edificio che ospita i Servizi sociali al viale della Vittoria n.39.. Su richiesta verranno concessi per il tempo che serve, a titolo gratuito.  Per contatti, si può telefonare ai numeri 071- 2222124, 2222177, 2222154 in orari d'ufficio.

Grande disponibilità è  stata dimostrata come di consueto dalle associazioni che non solo svolgono attività domiciliare ( o in ospedale)  ma si rendono disponibili per   accogliere anziani soli e sofferenti per il caldo nelle proprie sedi climatizzate durante il giorno,  e particolarmente:

Croce Gialla- via Ragusa- 2 saloni
Filo d'Argento Dorico- via
sedi delle Cirscoscrizioni 1- 2- 3
Coos Marche, Via Saffi
Centro sociale L'incontro,  Torrette
Centro Auser- Collemarino

In particolare l'Avulss si è detta disponibile ad effettuare attività di intrattenimento e animazione per gli anziani, mentre CoosMarche e Filo d'argento dorico hanno allestito maxischermi per proiettare film e documentari. 
Uno dei problemi riferiti dai volontari è lo stato di solitudine in cui vivono molti pensionati, che non si limitano più a chiedere aiuto per la spesa e i farmaci a domicilio, nonché il ritiro di ricette mediche, ma chiedono di essere accompagnati al supermercato o in altri luoghi  per esigenze pratiche ma anche di socializzazione. Per non restare soli tutto il giorno.  E  un'altra criticità è rappresentata dalla limitata mobilità degli anziani che ai centri sociali con relative sale di accoglienza non accedono perchè non sono in grado di raggiungerli.
Gli assessori Capogrossi e Foresi hanno ringraziato le associazioni per l'impegno e la sensibilità che dimostrano e che “rappresentano la forza di questa città” e si sono impegnati -invitando anche i presenti a farlo- a far circolare le comunicazioni relative ai servizi a disposizione degli anziani nel modo più capillare possibile, anche presso i medici di base. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo e solitudine: in Comune un tavolo di coordinamento a tutela degli anziani

AnconaToday è in caricamento