Il diploma? Bastano quattro anni: ad Ancona e Jesi ora si può fare

Parte la sperimentazione al Savoia Benincasa di Ancona e al Cuppari di Jesi. Numero chiuso e selezione ferrea. Rucci: «Una sfida importante e storica»

Alessandra Rucci, dirigente scolastica del Savoia Benincasa

Il Savoia Benincasa di Ancona e il Cuppari di Jesi sono tra le 100 scuole italiane che sperimenteranno il diploma in quattro anni anziché i canonici cinque. Si parte dal prossimo anno scolastico con una sola classe in un solo corso e si preannuncia una selezione rigorosa. Intanto sfatiamo un mito. Risparmiare un anno non significa meno ore e meno materie. Il percorso educativo deve essere comunque garantito e questo significherà più ore giornaliere e meno vacanze per gli studenti che però, con questo sistema, potranno accedere a percorsi universitari prima dei coetanei. Nella scuola anconetana il corso quadriennale sarà attivato per il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate. Saranno al massimo 27 gli studenti di questo corso sperimentale e sarà la scuola a selezionare i migliori tra gli iscritti a seconda del voto di uscita dalla scuola media e, in particolare, dei voti di matematica, scienze e inglese. La classe avrà un orario giornaliero di 6 ore (anziché 4 o 5 nel biennio e 5 nel triennio) e due settimane in più di scuola l'anno.

«Uscire un anno prima – spiega Alessandra Rucci, dirigente scolastica del Savoia Benincasa – significa avere un anno in più per avviare, nel nostro caso, carriere di ricerca che possono comportare tempi più lunghi di altre. Pensiamo a un medico, ad esempio. Per il nostro istituto è un momento molto importante. Il progetto che abbiamo presentato al Ministero era molto complesso ed è un orgoglio essere stati scelti. Per noi sarà una sfida importante e di portata storica». Con le iscrizioni alle porte (gennaio) al Savoia Benincasa stanno già pensando a degli Open Day straordinari per spiegare a genitori e futuri studenti questa possibilità. Chance che avranno anche coloro che sceglieranno l'istruzione superiore del Cuppari di Jesi. L'Istituto Tecnico è stato scelto per il corso Costruzioni, Ambiente e Territorio (l'ex Geometri per intenderci). Anche in questo caso gli studenti conseguiranno le stesse competenze dei colleghi ai banchi del corso tradizionale ma con più impegno in termini di ore durante l'anno che consentirà loro di accedere all'università o al mondo del lavoro con un anno di anticipo. Nelle Marche, oltre Ancona e Jesi, c'è anche Tolentino (Liceo Filfeo, corso di Sistemi Informativi Aziendali) ma il Ministero dell'Istruzione ha già fatto sapere che il numero delle scuole potrebbe aumentare comprendendo anche quelle scartate finora (altre 100). Per questo servirà il parere del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Focolaio dopo una festa, Pietralacroce col fiato sospeso: anche il parroco in quarantena

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Bambini positivi, classi intere in quarantena: il virus corre nelle scuole dei piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento