Coronavirus, la situazione delle scuole a Montemarciano: positivi e classi in quarantena

Da parte dell’Istituto Comprensivo viene rinnovato un appello alla responsabilità dei genitori e alla collaborazione con l’istituzione scolastica cui devono rivolgersi con fiducia, sincerità e tempestività

Foto di repertorio

Due alunni positivi al Covid-19 ma asintomatici, un docente positivo al tampone e due classi della scuola media Falcinelli e della primaria Raffaello Sanzio in quarantena precauzionale. Il virus entra subdolo tra i banchi e scombina le carte di un anno scolastico già difficile. E’ la fotografia della situazione scolastica all’Istituto comprensivo Montemarciano-Marina dove c’è massima attenzione sia da parte della dirigente scolastica Angela Iannotta che dell’Amministrazione comunale. Le classi dei due bambini positivi sono state poste in quarantena precauzionale dal 31 ottobre. Le famiglie hanno avvisato la scuola quando le diagnosi dei figli hanno confermato le sintomatologie suggestive di Covid. Ora si stanno tenendo sotto controllo altre situazioni (familiari legate alla positività dei due alunni). Da parte dell’Istituto Comprensivo viene rinnovato un appello alla responsabilità dei genitori e alla collaborazione con l’istituzione scolastica cui devono rivolgersi con fiducia, sincerità e tempestività. 

Le raccomndazioni del Comune

“L’Istituto è tenuto a osservare la legge sulla privacy pertanto comunicare la presenza di febbri, eventuali sintomi seppur in attesa di diagnosi, è un atto di responsabilità verso la comunità scolastica. - si legge in una nota del Comune di Montemarciano - Si rinnovano inoltre le raccomandazioni della Asur per le persone in isolamento domiciliare e per i familiari che li assistono: chi sospetta o ha accertata infezione da Covid-19 deve stare lontano dagli altri familiari e non deve ricevere visite. I membri della famiglia devono soggiornare in altre stanze o mantenere una distanza di almeno un metro. Chi assiste il malato deve indossare la mascherina chirurgica, le mani vanno assolutamente lavate con acqua e sapone o con soluzione idroalcolica dopo ogni contatto con il malato e il suo ambiente, che deve essere separato. Va da sé, ma è utile ricordarlo, che sebbene asintomatici, soggetti positivi debbono restare in quarantena e non avere contatti con altre persone, evitando feste, merende, incontri. Solo con un comportamento responsabile e onesto da parte di ciascuno si può evitare la diffusione del virus”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento