Coldiretti, il made in Marche "portato" e mangiato: dagli agriturismi via alla consegna a domicilio

Attivato il servizio, la presidente Maria Letizia Gardoni: «Invitiamo i cittadini a sostenere il lavoro degli agricoltori e dei cuochi di campagna»

Foto di repertorio

La nuova stretta sulle attività economiche non riguarda l’agroalimentare che continuerà a lavorare per garantire prodotti freschi e genuini sugli scaffali. Oppure direttamente a casa con il servizio a domicilio lanciato da Coldiretti Marche con le aziende agricole della rete di Campagna Amica. Consegne porta a porta avviate in tutte le province e alle quali partecipano anche agli agriturismi.

Il cotto “portato” e mangiato è attivo in provincia di Pesaro Urbino, con l’agriturismo I Castagni della Pianella, a Lunano, e nella provincia di Ancona con L’Antica Fattoria Togni, a Santa Maria Nuova. Per prenotarsi è necessario contattare direttamente le strutture. Per i Castagni ai numeri 333.5303520 o 338.9752571, mentre L’Antica Fattoria risponde al 3661982182. Una prova in più per gli agricoltori marchigiani alle prese con tutte le ricadute economiche dell’emergenza sanitaria per contenere i contagi da Coronavirus. Sui canali ufficiali di Coldiretti Marche (www.marche.coldiretti.it e social) si possono trovare i contatti di tutte le realtà agricole del territorio, oltre 60, che hanno attivato questo tipo di servizio per far arrivare sulle tavole degli italiani le eccellenze del territori a chilometri zero.

«Un'ulteriore dimostrazione del valore della prossimità che il mondo agricolo ha sempre manifestato e che, in questo periodo in particolar modo, sta concretizzando anche con il servizio a domicilio per le consegne di prodotto fresco e dei piatti della nostra cucina contadina – commenta la presidente di Coldiretti Marche, Maria Letizia Gardoni -. Invitiamo i cittadini a sostenere il lavoro degli agricoltori e dei cuochi di campagna costantemente impegnati a prendersi cura del nostro territorio e della salute delle persone, specialmente in una fase così complessa per il nostro Paese». Aziende agricole e agriturismi sono un’importante fonte di reddito e di lavoro per le aree interne. Circa il 20% degli agriturismi marchigiani è situato in montagna, oltre il 40% delle attività è gestito da una donna, secondo una rielaborazione Coldiretti Marche su dati Istat. Oltre a menu prelibati, la rete agrituristica marchigiana conta oltre 12mila posti letto e circa 500 piazzole di sosta per camperisti. Molti di questi hanno fronteggiato negli ultimi anni le conseguenze del terremoto rimanendo a presidio dell’entroterra e ora sono chiamati a questa nuova emergenza.

BERTOLASO AD ANCONA, CERISCIOLI: «12 MILIONI PER LA STRUTTURA»

AUMENTANO I CONTAGI, MA ANCHE I GUARITI: L'ULTIMO AGGIORNAMENTO 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IN SPIAGGIA A BERE BIRRA, DENUNCIATI I FURBETTI 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Va a votare, viene presa a calci e pugni da uno sconosciuto: choc al seggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento